Crowdmapping Figline

Il Crowdmapping è un’originale tipologia di mappatura del territorio, che viene realizzata con modalità collettiva e partecipata.

La prima fase prevede un momento di formazione dei partecipanti all’uso di Kimap, tecnologia in grado automaticamente di georeferenziare tramite smartphone gli spostamenti realizzati e di rilevare lo stato del terreno, oltre a permettere l’intervento diretto dell’operatore per segnalare la presenza di ostacoli. Successivamente, si procede alla mappatura delle aree identificate: sono gli stessi disabili, in veste di partecipanti, a generare i dati oggettivi utili per il decisore politico per attuare interventi volti a migliorare l’accessibilità delle aree mappate. Infine, vengono elaborati i dati raccolti e redatte le mappe dell’accessibilità.

Il 25 gennaio si è svolta all’interno del progetto “il centro che vorrei” un’attività di crowdmapping dell’accessibilità del centro storico di Figline Valdarno.

Dei tre incontri promossi dal Comune di Figline in collaborazione con l’Istituto nazionale di Urbanistica il secondo è stato dedicato all’ascolto delle esigenze dei cittadini disabili. La mappatura del centro di Figline si è svolto lungo tre itinerari che sono stati percorsi dai disabili dotati di carrozzine.

Scarica il navigatore Kimap

 

il navigatore pensato per i disabili motori che aggiorna i percorsi accessibili in modo automatico con navigazione ottimizzata per carrozzina, handbike elettrico e scooter.