ROMA – INNOVAZIONE A SUPPORTO DELLA DISABILITÀ: Prime sperimentazioni dell’App Kimap sulle strade della capitale.

Un supporto innovativo ai cittadini ed ai turisti disabili. L’app Kimap sviluppata per mappare in tempo reale l’accessibilità urbana è stata provata per le strade della capitale tra Roma Termini, Fontana di Trevi e Pantheon. Ecco la mappa dell’accessibilità e l’indicazione del tragitto migliore da percorrere

Kimap è un’App innovativa sviluppata dalla giovane start up Kinoa,  pensata per facilitare  gli spostamenti dei disabili in sedia a rotelle. Il Progetto Kimap ha come proprio obiettivo quello di segnalare in tempo reale e in modo automatico i percorsi accessibili sia nei contesti urbani che in quelli extraurbani e al tempo stesso di segnalare la presenza di barriere all’accessibilità indicando la strada migliore da percorrere. L’obiettivo è quello di offrire all’utente le informazioni necessarie per spostarsi autonomamente sul territorio (urbano ed extraurbano, per svago e per lavoro, da solo o accompagnato), consentendogli di sfruttare in pieno le potenzialità degli ausili per la mobilità che utilizza.

Dopo una prima fase di sperimentazione del dispositivo per le strade di Firenze e successivamente di Bologna, il team responsabile dello sviluppo di Kimap ha svolto alcuni test a Roma, mappando l’accessibilità di uno dei principali percorsi turistici del centro cittadino. Più precisamente la sessione di mappatura è partita da Roma Termini per poi raggiungere Palazzo Barberini, Fontana di Trevi e il Pantheon: circa 8 km di strade percorse quotidianamente da turisti e da cittadini delle quali è stata verificata la percorribilità da parte delle carrozzine.

L’esperienza ha portato alla realizzazione in automatico di una mappa dell’accessibilità in grado di indicare la strada migliore da percorrere per raggiungere in sedia a rotelle Fontana di Trevi e il Pantheon partendo da Roma Termini.  Per leggerla correttamente ricordiamo che i punti verdi significano buona accessibilità della strada, i punti gialli, invece, indicano piccoli ostacoli e vibrazioni mediamente impattanti sul percorso, i punti rossi indicano un segnale di primo pericolo registrato da vibrazioni molto accentuate della sedia a rotelle e da ostacoli o gradini difficili da superare.

L’esperienza di Kimap sta dando vita ad una community di utenti e volontari – i Kimappers – che condividono percorsi quotidiani, ostacoli e ma anche esperienza e itinerari turistici accessibili per chi è costretto ad usare una sedia a rotelle.

Scarica l’app:

Apple Store https://goo.gl/QG7MYH

Google Play https://goo.gl/NffMaF